Coming soon – 15 Giugno 2012

Dal 15 giugno: Si impone il Dittatore

Per gli amanti dei classici Disney sarà una bella sorpresa poter rivedere “La Bella E La Bestia In 3D” (“Beauty And The Beast 3D”).

Dopo l’animazione è il turno della commedia generazionale con “21 Jump Street” in cui due vecchi nemici di scuola, ora amici di Accademia in Polizia, vengono selezionati per fare da infiltrati in un liceo. Scopriranno, ovviamente, un mondo nuovo e inaspettato, cosa che speriamo di fare anche noi.

Commedia d’altro tipo, il francese “Adorabili Amiche” (“Thelma, Louise Et Chantal”) che racconta del viaggio di tre amiche oltre i cinquantenni che si riuniscono per andare al matrimonio di un loro ex in comune. Il viaggio, ovviamente, servirà a riunirle e conoscere meglio se stesse. Sembrerebbe poca cosa, ma la spensieratezza è forse ciò che serve in questo periodo.

Rimanendo in Francia abbiamo “Benvenuto A Bordo” (“Bienvenue À Bord”), storia di intrecci amorosi a bordo di una nave da crociera. Il tempismo per questo genere di ambientazione non è proprio azzeccato…

C’era Una Volta In Anatolia” (“Bir Zamanlar Anadolu’da”) è, invece, il film più interessante della settimana. Ci troviamo appunto in Anatolia, dove una squadra di polizia segue un omicida che li sta portando nel luogo dove a sua detta avrebbe nascosto la sua vittima. Durante il percorso, però, si scoprirà la verità sull’operato dell’uomo. L’ambientazione sarà sicuramente il punto di forza dell’opera.

Se abbiamo amato “Borat” e “Bruno”, allora correremo a vedere anche “Il Dittatore” (“The Dictator”), diretto da Larry Charles e interpretato dal folle e trascinante Sacha Baron Coehn, film che già prima della sua uscita è un evento.

Sul fronte thriller abbiamo “Le Paludi Della Morte” (“Texas Killing Fields”) interpretato da Sam Worthington e Jeffrey Dean Morgan nel ruolo di due detective che si trovano ad indagare su un terribile serial killer che getta le sue vittime nei Killing Fields delle paludi del Texas. Nel cast anche Jessica Chastain, Chloe Moretz, Stephen Graham, motivo in più per dargli una chance.

Unico film italiano della settimana “Venti Anni” è un documentario incentrato su due ragazzi che all’epoca della caduta del muro di Berlino erano dei ventenni che per la prima volta passavano dall’altra parte della città. Ora, invece, sono dei quarantenni che vivono a Roma e che fanno di tutto per sperare in un futuro più stabile. La speranza, forse, è l’unica cosa che ci è rimasta.

Pubblicato su www.loudvision.it

Coming soon – 14 Febbraio 2012

Dal 24 febbraio: Steven Soderbergh si o no?

Si parte con un documentario dedicato al mondo dei Rom e intitolato “Adisa O La Storia Dei Mille Anni” per poi passare all’adattamento di un romanzo di Camilleri, “La Scomparsa Di Patò“, ambientato alla fine dell”800. L’offerta italiana, insomma, questa settimana sembra puntare all’impegno.

Si prosegue con un altro film in costume, “Hysteria“, commedia avente come protagonista un dottore convinto che la causa dell’isteria, appunto, sia la repressione sessuale. Da qui una serie di metodi poco ortodossi per curare le proprie pazienti. Il rischio cattivo gusto è dietro l’angolo…

Grande punto interrogativo per il ritorno di Steven Soderberg con questo “Knockout – Resa Dei Conti“, in cui la protagonista è un agente segreto che dovrà vendicarsi di tutti coloro che le hanno teso una grande trappola. Nel cast grandi attori come Ewan McGregor, Michael Douglas, Michael Fassbender, Bill Paxton, Channing Tatum, Antonio Banderas e Mathieu Kassovitz.

Interpretato da Drew Barrymore, John Krasinski, Kristen Bell, Ted Danson, Dermot Mulroney e Tim Blake Nelson, “Qualcosa Di Straordinario” (“Big Miracle”), è ambientato alla fine della Guerra Fredda e narra della lotta di un giornalista e una volontaria di Greenpeace, per far sì che le due superpotenze nemiche si alleassero per aiutare tre balene intrappolate dal ghiaccio nel Circolo Polare Artico. Non sarà che gli animali stanno inondando gli schermi cinematografici ultimamente?

Dalla Francia arriva una commedia delicata, “Quasi Amici” (“Intochaubles”), tratto da una storia vera e incentrato sull’incontro tra un ricco borghese rimasto invalido e un ragazzo di periferia assunto come suo badante. Ovviamente l’incontro e lo scontro tra le due culture sarà al centro di tutto.

Rimanendo in territorio francese abbiamo anche “Thelma, Louse e Chantal“, che, come suggerisce il titolo, è un tipico road-movie tra donne, questa volta cinquantenni. Ovviamente a Ridley Scott staranno fischiando le orecchie…

Il nostro Roberto Faenza ha fatto un salto oltreoceano con questo suo “Un Giorno Questo Dolore Ti Sarà Utile” (“Someday This Pain Will Be Useful To You”), ambientato a New York e incentrato sulla disfunzionalità di una famiglia con particolare attenzione a James, un ragazzo molto sensibile. Riuscirà a sensibilizzare anche lo spettatore?

Terminiamo l’offerta settimanale con “Viaggio Nell’Isola Misteriosa” (“Journey 2: The Mysterious Island”), film d’avventura in cui un ragazzo e il compagno di sua madre, partono per un’escursione alla ricerca del nonno disperso su un’isola deserta. Dopo “Viaggio Al Centro Della Terra 3D”, insomma, continuano le esplorazioni in mondi fantastici e misteriosi. Se amate il genere, potreste anche divertirvi insomma.

Pubblicato su www.loudvision.it

Coming soon – 17 febbraio 2012

Payne e Spielberg in corsa per l’Oscar

Ripartiamo con “… E Ora Parliamo Di Kevin” (“We Need To Talk About Kevin”), interpretato da Tilda Swinton e John C. Reilly. Siamo di fronte ad un thriller che sonda un rapporto madre-figlio davvero molto particolare. Siamo sicuri che il magnetismo dei protagonisti renderà il tutto più coinvolgente.

Film d’asserragliamento “ATM – Trappola Mortale“, è incentrato su tre giovani ragazzi che sono costretti a subire le angherie di uno sconosciuto che li attacca mentre vanno a prelevare al bancomat. Di questi tempi, dovrebbero comunque ritenersi fortunati… J

ustin Timberlake e Amanda Seyfried sono al centro di “In Time“, fantascientifico diretto da Andrew Niccol in cui il tempo diventa moneta di scambio e la vecchiaia sembra essere una condizione ormai per sempre debellata. Potrebbe essere una boiata totale o una genialiata. Quasi sicuramente non ci saranno vie di mezzo…

Commedia indubbiamente demenziale, invece, è “Jack E Jill” con Al Pacino, Katie Holmes e Adam Sandler nel doppio ruolo di un uomo e della sua sorella gemella che arriva a rompere le uova nel paniere. Il travestitismo del protagonista, considerato sicuramente la carta vincente dai produttori e creatori dell’opera, ci lascia decisamente perplessi.

Ad incuriosirci maggiormente, però, ci pensa “Paradiso Amaro” (“The Descendants”), girato da Alexander Payne e interpretato da George Clooney nel ruolo di un padre che si ritrova ad occuparsi di due figlie che non aveva mai considerato, dopo la tragica morte della moglie. Apparentemente melodrammatico, potrebbe nascondere delle pieghe molto interessanti e coinvolgenti.

Come il precedente, è stato candidato agli Oscar come Miglior film. Parliamo di “War Horse“, ultima fatica cinematografica di Steven Spielberg, ambientato in Europa ai tempi della Prima Guerra Mondiale e incentrato sulla grande amicizia nata tra un cavallo e un ragazzo. Ancora più del solito, ci sembra di incorrere nel rischio retorica e buonismo. Ma Spielberg, siamo sicuri, saprà sicuramente sorprenderci.

Pubblicato su www.loudvision.it

Coming soon – 13 Gennaio 2012

Dal 13 gennaio: Tra spie, delfini, industriali e sessuomani

Dramma francese con Kristin Scott Thomas, “La Chiave Di Sara” (“Elle s’appelait Sarah”) racconta di una giornalista americana che vive a Parigi, la quale si troverà davanti ad una scoperta sconcertante una volta trasferitasi a casa dei genitori del marito. La componente misteriosa sembra essere decisamente interessante.

Dal dramma allo spionaggio con “La Talpa” (“Tinker, Tailor, Soldier, Spy”) interpretato da Gary Oldman, Colin Firth, Tom Hardy, Mark Strong, Ciarán Hinds, John Hurt e Benedict Cumberbatch. Siamo negli anni ’70 e avremo a che fare ovviamente con storie di spie e controspie. Il fascino di questi temi e la grandezza del cast fanno sicuramente ben sperare.

Quasi distopico il mokumentary italiano “L’Era Legale” è ambientato in una Napoli del 2020 dove non ci sono più camorra e problemi legati ai rifiuti. Alcuni personaggi (tra cui Arbore, De Cataldo, Lucarelli, Isabella Rossellini, e Tano Grasso), raccontano i passi di colui che ha portato a questo clima di legalità, il sindaco Nicolino Amore. Dire che si tratta di fantascienza è poco…

Film d’animazione in 3D, invece, “L’Incredibile Storia Del Delfino Winter” (“Dolphin Tale”), doppiato da Morgan Freeman, Ashley Judd e Kris Kristofferson, racconta della vera storia del delfino che rimase impigliato in una trappola per granchi rischiando di perdere la vita, venendo poi salvato da un’intera comunità che si mobilitò per lui. Film per famiglie in cerca di lacrime, potrebbe disturbare chi dal cinema pretende altro.

Pierfrancesco Favino e Carolina Crescentini sono i protagonisti de “L’Industriale“, incentrato sul proprietario di una fabbrica torinese in piena crisi economica che comincia anche a sospettare dei comportamenti della moglie sempre più distante. Lavoro e vita privata si intrecciano in un film che potrebbe deprimere dato il clima economico-politico che stiamo vivendo.

Horror vero e proprio, “Non Avere Paura Del Buio” (“Don’t Be Afraid Of The Dark”), con Guy Pearce e Katie Holmes, racconta la storia di una ragazzina che si trasferisce dal padre e dalla sua compagna e che scopre una cantina nascosta nella quale risiedono creature misteriose e pericolose. Lo zampino di Guillermo Del Toro, qui sceneggiatore, è decisamente visibile.

Di tutt’altra pasta è l’inglese “Shame“, presentato all’ultima Mostra di Venezia, con protagonisti Michael Fassbender, Carey Mulligan e James Badge Dale. Girato da Steve McQueen II, il film è incentrato su un uomo che non riesce a controllare i suoi istinti sessuali. Quasi sicuramente sarà una pellicola che osa…

Si conclude con “Succhiami” (“Breaking Wind”), parodia demenziale dei vari “Twilight” con i tre protagonisti principali che in qualche modo portano avanti il loro strambo triangolo amoroso. Considerando il livello di riferimento che ha ormai stancato, probabilmente anche questo derivato comico non lascerà pienamente soddisfatti.

Pubblicato su www.loudvision.it

Coming soon – 6 gennaio 2012

Clint Eastwood stupirà tutti con il suo J. Edgar

Si parte con l’ennesimo sequel di una saga che sicuramente attirerà i più piccini: “Alvin Superstar 3 – Si salvi chi può“. Già il sottotitolo italiano ci dà da pensare…

Pare essere indirizzato a un target un po’ più adolescenziale “Finalmente Maggiorenni” (“The Inbetweeners Movie”), incentrato su quattro ragazzi che finalmente riescono a organizzare un viaggio a Creta con la speranza di rimorchiare un bel po’ di ragazze.

Ovviamente otterranno ben poco, come quasi sicuramente gli spettatori più esigenti. Un altro viaggio è quello di “Immaturi – Il Viaggio“, dal momento che si parla di quarantenni che si recano anch’essi in Grecia per fare il viaggio di fine maturità che non avevano mai fatto. Cambia il paese di produzione, dal momento che siamo in Italia stavolta, cambia l’età dei protagonisti, ma tutto sommato sembra di parlare dello stesso film…

Produzione italo-tedesca, il documentario “Italy: Love It Or Leave It” racconta della cosiddetta fuga di cervelli dal nostro paese e cerca in qualche modo di trovare ancora dei motivi per amare l’Italia. Potrebbe essere il momento giusto per trovare uno spiraglio di ottimismo, ammesso che ci sia…

A movimentare una settimana decisamente fiacca, però, ci pensa l’inossidabile Clint Eastwood che torna con l’attesissimo “J. Edgar“, incentrato sul fondatore dell’FBI e interpretato da Leonardo di Caprio nel ruolo del protagonista e da Naomi Watts, Armie Hammer, Judi Dench e Josh Hamilton. Non ci resta altro che correre al cinema insomma.

Altro documentario italiano, “Tutti Giù Per Aria” racconta invece della vertenza Alitalia avvenuta nel periodo 2008-2009. In tempi di crisi non è proprio il massimo per tirarsi su, però potrebbe essere un’occasione per aprire gli occhi su una delle tante pagine della nostra storia recente.

Pubblicato su www.loudvision.it