Top 20 serial tv 2009/2010

Insieme alla stagione cinematografica si è conclusa anche la stagione delle serie televisive americane che ormai impazzano sia per quantità che per qualità. Dopo la cerimonia degli Emmy che ha visto troneggiare "Mad men" e "Modern family", vi propongo la mia personale top 20 delle serie da me visionate nel corso dell’anno. Trattasi di una semplice top 20 perchè 20 è proprio il numero preciso di serial tv da me visionati.

1) Lost (6° stagione)

2) Breaking bad (3° stagione)

3) Mad men (3° stagione)

4) Dexter (4° stagione)

5) Fringe (2° stagione)

6) Damages (3° stagione)

7) Chuck (3° stagione)

8) True Blood (2° stagione)

9) Bored to death (1° stagione)

10) Californication (3° stagione)

11) The big bang theory (3° stagione)

12) Accidentally on purpose (1° stagione)

13) How I met your mother (5° stagione)

14) How to make it in America (1° stagione)
 
15) V (1° stagione)

16) Harper’s island (1° stagione)

17) Scrubs (9° stagione)

18) Nip/tuck (7° stagione)

19) Flash forward (1° stagione)

20) Heroes (4° stagione)

Precedente Classificone di fine stagione cinematografica 2009/2010 (5-1) Successivo Election

28 commenti su “Top 20 serial tv 2009/2010

  1. countryfeedback il said:

    Tra le mille attività, ho pochissimo tempo che mi avanza per dedicarlo alle serie tv, quindi ne ho seguite solo due: LOST e FRINGE.
    Su LOST vabbè, già conosci il mio livello di dipendenza assoluta e incondizionata; FRINGE invece è stata una fantastica rivelazione: la seconda metà della seconda stagione raggiunge dei picchi altissimi.

  2. per me :sempre e solo The Shield-splendida serie poliziesca dove gli sbirri non son così buoni come nelle nostre fiction- non l'hai mai visto?

    Mi piaceva molto anche :my name is earl

  3. Ale55andra il said:

    country, si, Fringe è andato sempre più migliorando. Lost è Lost…inutile aggiungere altro.

    viga, non fa parte di questa stagione televisiva, quindi anche se l'avessi visto non sarebbe rientrato in classifica. So benissimo che si tratta di uno dei serial tv migliori mai andati in onda e infatti non vedo l'ora di  poterlo recperare. My name is Earl è uno dei miei preferiti, davvero bellissimo. Però anch'esso non è andato in onda in questa stagione televisiva.

  4. ah,si..The  shield lo stanno ripetendo su iris alle 20.00.Su italia uno lo facevano a mezzanotte per il linguaggio..misteri dell'etere.
    Mi dovrò informare sui telefilm che hai messo in classifica.Non li conosco (tranne lost e nip/tuck)

  5. paveloescobar il said:

    Io son rimasto alla 3/4 della 5 stagione di Nip/Tuck.…..settima stagione????
    The Big Bag Theory ho visto bene le prime due stagioni, la terza solo qualche puntata…..comunque gran bella serie televisiva comica!!!!!
    Lost manco una puntata…….ma tutti ne parlano bene!
    Heroes insomma 4 stagione mi sa che è fuori luogo……
    Californication ho visto qualcosa della 1 stagione e non sembrava un granchè……
    Ciao!

  6. Ale55andra il said:

    viga, le serie tv è raro che le veda doppiate, non sopporto proprio perdermi le sfumature delle battute, oltre che la reale recitazione degli attori. Del resto lo stesso mi capita col cinema, ma andando in sale dove non esiste la cultura della lingua originale, mi tocca il più delle volte vedere i film doppiati.

    pavelo, Breaking bad per me è un capolavoro da recuperare assolutamente.

    Nip/tuk dalla terza in poi è trascurabilissimo.

    Heroes è insostenibile già dalla seconda.

    Californication per me è un ottimo prodotto invece.

    Lost è imprescindibile.

  7. paveloescobar il said:

    Su  Nip/Tuck non son d'accordo:
    dalla terza serie in poi il telefilm va considerato a puntata……
    poi esagerata trascurabilissimo…..Californication ottimo prodotto? Bah le prime puntate della prima serie a parte qualche bel culo e belle tette mi aveva annoiato…..Breaking Bad proverò a vederlo….
    Buona serata!

  8. anonimo il said:

    Beh almeno in questo post cadiamo nella mia area specifica di conoscenze e non devo vergognarmi per aver saltato qualche imprescindibile film dell'anno (tipo Avatar).

    Su Lost vedo che siamo tutti d'accordo ma non lo metterei al primo posto. Breaking Bad secondo me merita il gradino più alto del podio, soprattutto per le sue doti cinematografiche. Quest'anno grandi episodi e Cranston e Aaron Paul superlativi.

    Per cui, invertirei i primi due lasciando Mad Men, che ha avuto una stagione bella ma altelenante, al terzo posto. Qui a pari merito ci metteri Treme che vi consiglio con tutto il cuore.

    Purtroppo non hai visto Sons of Anarchy, altro consiglio per la visione, perché BB, MM Treme e SoA sono la migliore televisione in questo momento.

    Fringe è migliorato di episodio in episodio e se la prossima stagione è al livello di questa (e John Noble continua a tenere banco come quest'anno), beh, rimane una delle serie assolutamente da vedere.

    Chuck è una mia passione, mentre True Blood, TBBT e Californication, con alti e bassi, si lasciano sempre vedere. Dexter ha avuto una grande stagione e nella prossima, dopo tutte le nostre preghiere, Rita/Julie Benz comparirà solo saltuariamente (in forma di memoria o fantasma, suppongo).

    Avrei messo più in basso la pessima stagione di HIMYN e, nonostante Heroes sia stato un'esperienza quasi orrorifica, Flashforward penso lo abbia battuto alla grande e meriterebbe il 20° posto.

    Bored to Death non mi ha conquistato, Scrubs non lo vedo da tempo, V deve redimersi e gli altri non ho mai avuto modo di guardarli.

    Se posso consigliare qualcosa: Community, Cougar Town e The Good Wife valgono la pena. Di quelli nuovi, per ora, l'unico che sembra una scommessa sicura è Boardwalk Empire (Terence Winter, Scorsese, Whalberg e Steve Buscemi "sono" la scommessa sicura dell'anno).

  9. Ale55andra il said:

    Pavelo, non ci posso fare niente, per me dalla quarta in poi hanno rovinato quel grandissimo telefilm che è stato Nip/tuck precedentemente.

    Californication mi piace molto, lo adoro per musiche, tematiche, recitazione e personaggi vari.

    Breaking bad è un prodotto dalla qualità altissima, da non perdere secondo me.

    Sonny, Sons of anarchy l'ho cominciato da poco, sono arrivata al terzo episodio. Treme, purtroppo, me lo sono persa, però tenterò di recuperarlo. Sul fatto che qualitativamente e "cinematograficamente" Breaking bad sia stato superiore a Lost sono d'accordo. Infatti sono stata in difficoltà a lungo per scegliere queste due prime posizioni. Poi però il cuore ha vinto sulla mente, nel senso che emotivamente parlando Lost è rimasto al numero uno per me.

    How I met your mother non è stato il massimo, tant'è che effettivamente sotto di lui ci sono solo serie televisive che non mi hanno convinta del tutto oppure che mi hanno fatto proprio schifo.

    Flash forward secondo me ha avuto la meglio su Heroes perchè, pur essendo entrambi delle sonore cagate (almeno secondo i miei gusti), il primo aveva il vantaggio di essere nuovo e di avere almeno l'effetto sorpresa.

    Tra quelli nuovi Boardwalk empire lo vedrò sicuramente, ma anche The event e Terranova, tra i tantissimi che ho intenzione di cominciare a seguire aggiungendoli a quelli che vedo già. Tra quelli già iniziati ti consiglio caldamente Rubicon della Amc (la stessa di Breaking bad e Mad men), un conspiracy thriller davvero molto ben fatto; The big c della showtime con la grandissima Laura Linney come protagonista, una sorta di tragicommedia incentrata sulla vita e la morte partendo dal cancro che colpisce la protagonista; Childrens' hospital che è una spassosissima parodia dei vari ospedalieri che ormai infestano le tv americane (dura solo unidici minuti ad episodio tra l'altro).

  10. paveloescobar il said:

    Ecco dalla quarta in poi va già meglio………la quarta non era partita male ma poi mi sa che gli sceneggiatori non avevano idea di come finire la stagione….
    però la quinta qualcosina di buono ce l'aveva: il punto è che non ho ancora finito di vedere le puntate perchè le ho viste tutte da Italia1……poi non so la sesta e appunto la settima…..
    ma anche la prima serie di Californication ti piace?
    Anche le musiche? io vidi le prime puntate e non rimasi particolarmente impressionato….
    Ti posso chiedere quali sono i tuoi gusti musicali, perchè credo che per diventare un bravo critico cinematografico, bisogna prima avere una grande cultura musicale (e addirittura sembrerebbe dieci secoli di musica)……ovvero spaziare per tutti i generi anche se magari inizialmente non ci piacciono….
    Buonanotte!

  11. anonimo il said:

    ale55andra,

    Rubicon lo sto guardando e, per quanto la realizzazione sia perfetta, non mi convince del tutto. Resisto perché so che adesso arrivano gli episodi scritti dal nuovo showrunner (cambiato prima della messa in onda perché… il perché secondo me è chiaro: trama confusa, dialoghi a volte sotto il livello di decenza, eccessivo americanismo, alcuni dei personaggi da riscrivere, uso spassionato dei cliché non per supporto alla storia ma solo fini a se stessi). E' utile per ripassare tutta la cinematografia di genere visto che ci sono 12 citazioni ogni episodio ma è ancora sulla pista di decollo e vedremo se riuscirà a staccarsi da terra. Comunque l'ultimo episodio già non era male.

    The big C mi spiace ma (Laura Linney a parte) non concordiamo, lo trovo brutto e vedrai con i prossimi episodi che non migliorerà. Poi, ovvio, ogni show televisivo tocca corde diverse in ognuno di noi. (Beh, se mi avessi detto che ti piaceva Flashforward avrei pensato che fossi pazza!).

    The Event e Terranova li guarderò anch'io… ma incrociando le dita perché le premesse possono produrre bellezza o mostruosità.

  12. ma californication..è quella serie erotica con david duchovny,insomma quello di x factor?Mah..

    Concordo che sia meglio vederseli in originale-così ti becchi le voci da paperino degli yankee,che a me fa sempre ridere-però già son messo male con l'italiano ,figurati con l'inglese.
    Mi piace vedere i film con i sottotitoli.La mia passione?Il cinema sovietico dagli anni 20 agli anni 80

  13. Ale55andra il said:

    pavelo, si mi piace anche la prima stagione di Californication. Lo trovo molto ben recitato e sceneggiato (anche se poi ci saranno delle cadute).

    Il fatto che tu non sia rimasto impressionato dalle musiche non vuol dire che non siano delle buone musiche a priori, a volte è questione di gusti. Io amo molto il rock, ma non solo, dovrei star qui a citare un sacco di artisti e di gruppi (pur non essendo affatto una grande esperta di musica, purtroppo). Per esempio nella prima stagione ci sono pezzi dei Rolling stones di Bob Dylan che adoro, di Elton John, ecc…Ma al di là della bellezza o meno dei pezzi, è il modo in cui sono inseriti nella narrazione che conta quando si sta guardando un film o un telefilm, e per me qui sono inseriti molto bene. Nella seconda stagione c'è addirittura un pezzo di Nick Cave.

    sonny, per me la trama di Rubicon non è eccessivamente confusa, credo che sia leggermente e volutamente confusa proprio perchè il conspiracy thriller è costruito su questo genere di confusione. I dialoghi per me non sono affatto imbarazzanti, anzi, alcuni li ho trovati davvero bellissimi (come quello della vedova e di Will sulla funzione sociale o individuale dell'alcol, o quello sulla cravatta e sulla fiducia rivolta agli sconosciuti, o quello sul dilemma etico dei tre impiegati dell'Api, e potrei citarne molti altri). Poi trovo bravissimo il protagonista e bellissima la fotografia. In alcuni episodi sono stata piacevolmente colpita anche dalla regia.

    The big c come mai lo trovi brutto? Io lo trovo delicato e delizioso al tempo stesso. Le battute e le gag comiche sono riuscitissime e sono ben calibrate rispetto ai momenti più commoventi e drammatici. Non c'è retorica e commiserazione, è tutto molto equilibrato.

    Flash forward è davvero indifendibile…na roba allucinante proprio.

  14. anonimo il said:

    Grandissimaaaaaaa!!!!!!

    Ma lo sai che anche io volevo preparare il mio primo Superclassificone sulle serie tv?!

    Mitica!

    Anche perché mo' stanno ricominciando tutte le nuove stagioni!

    A parte ovviamente il nostro adorato Lost.

    Bella cliassifica!

    Valentina

  15. Ale55andra il said:

    Grazie Vale! Eh si, tra un pò ricominciano Dexter, Fringe e compagnia bella! Non vedo l'ora!! Perchè non la fai anche tu una classifica?

  16. Cinepillole il said:

    Scusa la domanda Ale ma davvero, oltre alle decine e decine di film, riesci a seguire 20 serie televisive?
    Ma ogni tanto, di notte, trovi anche il tempo di dormire???

  17. anonimo il said:

    Per rispondere alla domanda su The Big C, probabilmente sono annoiato dall'equazione cancro=allora mi do alla pazza gioia o sparo a tutti ecc. C'è già Breaking Bad, c'era bisogno di un altro show con la stessa premessa? Quante volte vogliamo ripetere il meccanismo per cui di fronte alla minaccia della morte improvvisamente vogliamo vivere una vita più autentica ecc.? Hanno anche già fatto una commedia sullo stesso argomento pochi anni fa, Eli Stone (aneurisma in quel caso)… Laura Linney è brava ma non mi bevo che adesso il suo personaggio non dice niente a nessuno e si comporta da picchiatella, così come non mi bevo le improvvise amicizie e tutto il resto. In più, casualmente, ha una famiglia di "disgraziati" perfetti per creare la deriva tragicomica che è la firma dello show. Una serie furbetta che non mi prende. (Ciò non toglie che potrebbe migliorare o cambiare il tiro. Ultimamente molte serie lo fanno e con successo. Se rimane così però non mi interessa).

    Sonny

  18. Ale55andra il said:

    Bè, sul fatto che il tema sia abusato ci troviamo d'accordo. Ma io, nonostante questo, lo trovo originale nella riproposizione di questo tema, perchè si, si va a finire sempre come dici tu, però l'importante è farlo in maniera adeguata. Con Breaking bad ad esempio non ha nulla in comune, oltre al fatto che questo rimane un capolavoro indiscutibile.
    A me piace come viene trattato il tema in quest'altra serie, perchè la situazione trita e ritrita viene condita con personaggi, dialoghi, situazioni e gag davvero originali e divertenti, oltre che al tempo stesso alquanto emozionanti e metaforiche (la storia del tandem per esempio mi ha colpito molto, ma non solo).

  19. MonsierVerdoux il said:

    no dai, Dexter almeno in seconda posizione ci voleva, anche solo per la presenza dell'immenso John Litgow. Io anzi l'avrei messo in prima, con Lost al secondo posto. Sostanzialmente deludente Flash Forward, tant'è che poi l'hanno bloccato dopo la prima serie (però che rabbia, un pò di curiosità mi era venuta dopo aver visto quei flashback nella parte finale dell'ultima puntata!).

  20. Ale55andra il said:

    Luciano, ce ne sono alcune che davvero non hanno nulla da invidiare al cinema.

    Verdoux, Dexter per me rimarrà sempre un mito di telefilm, però con la quarta stagione ho notato un leggerissimo calo e soprattutto non sono riuscita a scalzare nessuna delle tre che ho messo sul podio.

  21. drimacus il said:

    io sono un fruitore occasionale di serie tv, aspetto che arrivi quella buona che mi "prenda" per davvero, e per Lost è stato così.
    ho fatto una corsa contro il tempo per recuperare la quinta serie prima dell'inizio della Sesta.
    non ho visto le altre, ma so che il primo posto è meritato 🙂

Lascia un commento